Pubblicato: 22 Novembre, 2019

Terni: in 37 da Ilserv alla società finlandese, mantenuti i livelli di inquadramento e aggiunti 1.440 euro di premio di produzione.
Mantenimento dei livelli di inquadramento contrattuale raggiunti, 1.440 euro l’anno di premio di produzione, 60 euro mensili di anzianità per tutti (l’equivalente di 2 scatti), 20 euro per ogni presenza domenicale e festiva: sono i termini economici dell’accordo raggiunto tra il Management di Tapojärvi e le segreterie territoriali di FIM, FIOM, UILM, FISMIC e USB in merito ai lavoratori Harsco- ILSERV attualmente impiegati nel reparto Global Service e che in futuro potrebbero lavorare nella società finlandese.
Continua, quindi, il lungo percorso intrapreso dalla Tapojärvi con AST, con l’obiettivo ambizioso di portare Terni a divenire un polo d’eccellenza nello smaltimento e recupero delle scorie della lavorazione dell’acciaio. Per Tapojärvi, sicurezza, qualità e redditività sono fondamentali per garantire il successo di un progetto che prevede investimenti, nella sua totalità, per un importo compreso tra 57-65 milioni di euro.

I dettagli
Tapojärvi si è impegnata ad assumere 37 dei 42 attuali lavoratori di ILSERV, i restanti cinque continueranno a lavorare per conto della stessa Ilserv. Entro il 10 dicembre, su base volontaria, verrà dato il via alle visite e ai colloqui dei dipendenti, il 13 febbraio avverrebbe il passaggio formale da una società all’altra.

Il commento
«In tutte le assemblee svolte – commentano in una nota i sei sindacati -, sono stati evidenziati in modo molto positivo gli aspetti di salvaguardia occupazionale e del mantenimento dei livelli economici raggiunti nell’accordo. I lavoratori hanno indicato alcune perplessità relative al numero totale degli organici e di conseguenza le ripercussioni che ci potrebbero stare sulla futura organizzazione del lavoro». Soddisfazione anche da parte del Management Finlandese che è sicuro che ogni dubbio potrà essere fugato nel momento in cui i lavoratori inizieranno la loro esperienza di lavoro nell’organizzazione di Tapojarvi.